Ihre Browserversion ist veraltet. Wir empfehlen, Ihren Browser auf die neueste Version zu aktualisieren.

 

La carriera della Signora Dr.h.c. G. Bärtschi

 

 

 

 La signora Bärtschi è nata il 29 gennaio 1932. Come trovatella ha trascorso gran parte della sua infanzia in una fattoria nella regione di Lucerna. Già presto ha maturato l'idea di aiutare persone colpite da un duro destino, in modo particolare i bambini. Questo desiderio ha segnato il corso della sua vita.

Dopo aver frequentato la scuola di commercio, ha continuato lo studio diplomandosi come infermiera, ostetrica e come assistente sociale. Ha lavorato in diverse organizzazioni di soccorso nei Caraibi, ma ha sempre desiderato conoscere l'America del Sud. È così giunta in Perù, dove ha visto l'estrema miseria della povera gente. Insieme con personale locale ha preso la decisione di fondare una struttura per formazione di adolescenti disabili mentali e fisici. La direttrice che da 45 anni ancora gestisce questa casa è pure disabile su di una sedia a rotelle.

Ben presto Gertrud Bärtschi si rese conto che l'impegno finanziario in Perù superava le sue possibilità e così decise nel 1971 di rientrare in Svizzera. Alla stazione di pronto soccorso dell'ospedale di Basilea ha trovato un posto di lavoro dove è rimasta fino al pensionamento condividendo il suo salario con i poveri preuviani.

Rapidamente riuscì a convincere molte persone ad aiutarla finanziariamente nel suo progetto Con collette mensili non solo è riuscita a mantenere ma ha persino ingrandito il centro disabili di Lima. Ogni anno è tornata in Perù e il suo impegno è aumentato di volta in volta. Sono così sorti il progetto per i bambini della strada in Huancayo, il progetto di sostegno alla famiglia nella zona povera di Lima, i progetti di sostegno della popolazione rurale sfollata di Ica e tre scuole nelle Ande nella regione di Cusco.

Per finanziare tutti questi progetti distribuiti in tutto il Perù, ha sempre trovato persone che regolarmente l'hanno sostenuta con patenariati o hanno fatto donazioni per ricordare eventi speciali come feste di compleanno, anniversari, decessi.

Nel 1994, per il suo impegno disinteressato - che lei definisce non come un'aiuto ma come una condivisione – la Facoltà di Medicina dell'Università di Basilea le ha conferito il titolo di Dottore honoris causa.

Alfine di sollevare Gertrud Bärtschi, che nel gennaio del 2010 ha celebrato il suo 78o
compleanno, e preoccupati per il futuro di questi nel frattempo divenuti grandi e ben amministrati progetti, un gruppo di ammiratori e sostenitori di Gertrud Bärtschi che da decenni l'aiutano ha creato nel mese di giugno 2009 l'associazione "Solidarietà Svizzera- Perù, Progetti Dr.h.c. G. Bärtschi.